domenica 26 ottobre 2008

il mio tenero cucciolo



HTML CODE------->

Photobucket

La mia vita

La mia vita


Cos’è la mia vita se non una farsa

Vissuta tutta di un fiato

su di un grande teatro

senza saper nemmeno una battuta

in un “a solo”

davanti ad un pubblico di anime

che recita applausi…

Una lunga commedia

che si improvvisa giorno per giorno

Nel riso e nel pianto

E scorre veloce senza lasciar tempo

Per inventare nuovi inganni

che diano un fine

a questo mio assurdo non essere…

Da soli e sempre soli

in mezzo a milioni di persone

interpreto me stessa

il personaggio enigmatico

che compare sempre all’ultimo atto

e pretende l’attenzione di chi ormai annoiato

di te ,domani, non ricorda neppure il nome...

e al calar del sipario

si alza

e in fretta lascia il teatro,

teatro dove ho recitato

scena su scena

questa mia stupida esistenza.




............

Quando me ne andrò


Quando me ne andrò

tutto sarà come prima

vedrete sorgere il sole ogni mattino

vedrete le strade e la gente che cammina

vedrete la pioggia dell'inverno

sferzare crudele su tutto il mondo:

io me ne andrò in silenzio.

Cancellate dove sono passata

che di me non resti più nulla

cancellate tutto, persino le mie parole,

gettate le mie cose

scordatevi il mio viso.

Io me ne andrò

e mi porterò via anche i ricordi

a voi non servono più

voi andrete avanti

troverete un altro giorno.

Io me ne andrò in silenzio

Cancellate ogni mia impronta

che di me nessuno abbia rimpianto .







................

E ti senti



E ti senti come quel foglio

che lo scrittore accartoccia fra le mani

e lo getta via con stizza,

ti senti un foglio imbrattato di stupide parole

di tentativi andati persi

gettato con un gesto della mano nella spazzatura

e non sai se fa più male piangere o fare finta di nulla

Passi la notte sparandoti musica nella mente

con la speranza di non pensarci,

ma sai che è impossibile

l'animo oramai è ferito

mille lame lo attraversano

e sei come la vela stracciata dal vento

che a brandelli si lascia andare nel nulla

La notte ti passa accanto lenta

con la tristezza che ti stringe la gola

e spezza ogni respiro nel pianto trattenuto

e rimani sola, al buio,

accartocciata

pensando al cuore che non hai più

perchè lui se lo è portato via...

Oggi mi sento così........

Lasciatemi sola

Lasciatemi sola con i miei silenzi
lasciatemi sola
a raccogliere i pezzi di vetro del mio specchio

Fatemi chiudere la mente
è inutile che vogliate entrare
non ci riuscirete…voi non potete

Lasciatemi in ascolto delle mie ombre
forse ritroverò il fiore che mi hanno donato
non ricordo quando, ma era un fiore…

Fatemi riafferrare il senso
di questo mio insolito errare
ritornerò fra voi quando si aprirà la strada

Lasciatemi sola con i miei pensieri
ho bisogno di loro
per non morire di nuovo...

giovedì 23 ottobre 2008

RR STROFINACCIO

RR Classico

RR J.J.

RR STROFINACCIO

RR J.J.

RR d'autore

RR STROFINACCIO

regalo che ho fatto ad un amica